Dal 2020 entrerà in vigore la normativa che disciplina l'omologazione dei caschi per moto. L'ECE 22.05 verrà sostituita dal' ECE 22.06
Con l'entrata in vigore della nuova normativa i caschi per essere omologati dovranno superare un test che prevede 4/6 punti di impatto in più confronto ai 5  previsti dall'attuale normativa.
Cambierà anche la prova d'impatto di kerbstone e incudine piatta che se oggi avviene ad una velocità di 7,5 m/s (all'impatto) ed una distanza di 7,5 metri. Con l'ECE 22-06 dovrà essere effettuato anche ad una velocità di 8,5 m/s ad una distanza di 5,5 metri. Il senso del nuovo test è quello di andare a ridurre i danni  provocati da incidenti a bassa velocità che registrano oggi un alto livello di mortalità.
Probabilmente la normativa disciplinerà l'omologazione relativa i caschi modulari  P/J (Integrale/Jet) che al momento è lasciata a normative nazionali.
Nell'ECE 22-06 verrà reso più efficiente il test di accelerazione rotazionale che verrà arricchito da nuovi sensori di velocità angolare ed accelerometri.

Come segnalato dalla freccia nell'immagine di sopra potremo verificare che il casco che andremo ad acquistare sia stato sottoposto alla nuova omologazione controllando che le prime due cifre siano 06 e non più 05.

Next
This is the most recent post.
Post più vecchio

0 commenti:

Posta un commento